Personalità empirica

Personalità empirica

¶Il faut abandonner la personalitè pour retrouver votre «je»
Changer dame cheval et chevalier
Changer d’habit baton et penseé
(retiens la nuit pour nous deux jusqu’à la fin du monde).
¶Quando non coincide più l’immagine che hai di te
Con quello che realmente sei
E cominci a detestare i processi meccanici e i tuoi comportamenti
E poi le pene che sorpassano la gioia di vivere
Coi dispiaceri che ci porta l’esistente
Ti viene voglia di cercare spazi sconosciuti
Per allenare la tua mente a nuovi stati di coscienza
¶Quand l’image que tu as de toi ne coincide plus avec ce que tu es réellement
Quand tu commences à hair les automatismes de ta facon d’agir
Et quand les chagrins prennent le pas sur la joie de vivre,
Avec les peines que nous apportent l’existence,
Et tu vas chercher des espaces inconnus,
Pour une nouvelle conscience.

Album: Ferro battuto -
2001
Musiche: Battiato
Testo: Sgalambro Battiato
«Uscire dal sé per (ri)trovare il sé»

Personalità empirica è un inno alla ricerca di «nuovi spazi sconosciuti», per conoscere nuovi «stati di coscienza». Dalla coscienza dei propri automatismi (termine piuttosto bergsoniano), e dalla sopraffazione della «joie de vivre» da parte dei dolori, nasce una spinta a liberarsi da ogni meccanicismo e, pirandellianamente, dall’inganno dell’esistenza che provoca null’altro che dolore. In breve: uscire dal sé per (ri)trovare il sé. Opportuno però, per iniziare la nostra riflessione su questa canzone-trattato, proporre in primo luogo la traduzione dal francese dei passi che costellano il testo.

[…]

abbònati per accedere a questo e agli altri commenti di battiatolacura.it