Niente è come sembra

Niente è come sembra

¶Rovinò lungo la china solo chi ha un destino rovina
non voglio che l’impuro ti colga
ti darò a una rondine in volo
¶Niente è come sembra niente è come appare
perché niente è reale
Ti darò a un ruscello che scorre o alla terra piena di mimose
qualcuno si ferma al tuo passare
¶Niente è come sembra niente è come appare
perché niente è reale
¶I was in my car watching for the bend
I was looking for you
Dal balcone ammiravo il vuoto che ogni tanto un passante riempiva…
è stato solo un presentimento ti voglio ricordare che
¶Niente è come sembra niente è come appare
perché niente è reale.

Album: Il vuoto -
2007
Musiche: Battiato
Testo: Sgalambro , Battiato
«Niente è reale». «Io chi sono?»

Iniziamo col riportare il testo della canzone che porremo a confronto con Niente è come sembra, Io chi sono?.

Io sono. / Il cielo è primordialmente puro ed immutabile / Mentre le nubi sono temporanee / Le comuni apparenze scompaiono / Con l’esaurirsi di tutti i fenomeni / Tutto è illusorio privo di sostanza / Tutto è vacuità / E siamo qui ancora vivi di nuovo qui / Da tempo immemorabile / Qui non si impara niente sempre gli stessi errori/ Inevitabilmente gli stessi orrori da sempre come sempre / Però in una stanza vuota la luce si unisce allo spazio / Sono una cosa sola inseparabili / La luce si unisce allo spazio in una cosa sola / Io sono. Io chi sono? / La luce si unisce allo spazio in una cosa sola indivisibili / Io sono. Io chi sono?

Questo parallelo è importante in quanto crediamo che queste due canzoni vadano lette insieme e alla luce di una terza che ne costituisce, a un tempo, una parafrasi e una sintesi. La canzone alla quale facciamo riferimento è Conforto alla vita del 2004, significativa fin dal titolo, e ai versi che recitano: «Nella sventura non ti colga sgomento (…) sii forte e

[…]

abbònati per accedere a questo e agli altri commenti di battiatolacura.it