Ermeneutica

Ermeneutica

¶Eiacula precocemente l’impero
tornano i vecchi testamenti
gli stati mostri si avventano sui regimi fascisti
¶Tensioni di tensioni di frustrazioni
si manifestano
nel nostro seme si nascondono si riproducono
germi di desideri infetti
¶in my dreams I see you in a different way
the emotional colours of life are changing completely
Sometimes we need to expel our seed
where tensions of tensions hide
¶Mostruosa creatura il suo nome è fanatismo
solo quando il sacro parla l’eccelso prende forma
(human virus is coming inside us)
¶Deus est filius dei
tutte le macchine al potere
gli uomini a pane ed acqua
¶And what is cosmos? what is the meaning of the word?
history is bunk
¶Eiacula precocemente l’impero
ritorna il circolo dei combattenti
gli stati servi si inchinano a quella scimmia di presidente
s’invade si abbatte si insegue si ammazza il cattivo
si inventano democrazie
¶A monstrous creature (human virus)
its name fanaticism
when the consecrated word speaks
magnificence takes form and
¶now I am far from you, now I’m far from you
and now I am far from you,
now I’m far from you

Album: Dieci stratagemmi -
2004
Musiche: Battiato
Testo: Sgalambro Battiato
Interpretazione dell'ossessione

La canzone si sviluppa su due linee di riflessione. La prima è storica, la seconda filosofico esistenziale. La prima è molto evidente, la seconda chiede un percorso più articolato.
Iniziamo con i primi versi. Segnalata l’importanza di un paio di passaggi di Sgalambro (cfr. Trattato dell’età, pp. 35 e 50) il riferimento è certamente a George W. Bush, capo dell’impero americano, e legato alle chiese fondamentaliste americane caratterizzate da una predilezione per l’Antico Testamento ed ecco perché «tornano i vecchi testamenti»: gli «stati mostri» sono così La Santa Alleanza anglo-americana all’attacco dell’Iraq di Saddam Hussein.
Dato a Bush quel che è di Bush e all’America quel che è dell’America, dobbiamo allargare la nostra riflessione. Innanzitutto, da notare che la citazione «history is bunk» ovvero «la storia è una sciocchezza» è di Henry Ford, il potentissimo industriale fondatore dell’omonima casa automobilistica e figura simbolo della storia americana contemporanea; scrive Sgalambro: 

[…]

abbònati per accedere a questo e agli altri commenti di battiatolacura.it